SONO APERTE LE ISCRIZIONI DAL 21.12.2012 al 21.01.2013

Destinatari

 SOGGETTI DISOCCUPATI O INOCCUPATI che abbiano compiuto il 18° anno di età alla data di pubblicazione del presente avviso, residenti in Sardegna e gli emigrati disoccupati/inoccupati di cui all’art. 21 comma 4 della L.R. n° 7/1991, in possesso di Diploma di II livello – E’ PREVISTA PRIORITA’ PER I RESIDENTI NELLA PROVINCIA DELL’ OGLIASTRA

Tutti i candidati dovranno possedere i requisiti richiesti alla presentazione delle domande di ammissione

 Certificazioni e qualifiche

Qualifica di II° livello di TECNICO DEL CONTROLLO DELLA QUALITÀ ALIMENTARE

Certificazioni “Addetto antincendio rischio medio” e “Addetto al primo soccorso”

 Indennità di frequenza

Ai destinatari verrà corrisposta un’indennità di frequenza di 2,00 euro per ora ed un eventuale rimborso per spese di viaggio secondo il Vademecum per l’Operatore versione 3.0

 Presentazione delle domande

Le domande di iscrizione devono essere inviate tramite raccomandata A/R ai seguenti indirizzi: Paideia Società Cooperativa, Via Roma 14, 08100 Nuoro( farà fede la data di spedizione postale), o consegnate a mano presso  la sede dell’IPSAR – Istituto Alberghiero – Via Monsignor Virgilio Tortolì entro le 13 21.01.2013

La modulistica di iscrizione può essere scaricata dai siti www.sfia.it – www.ipsar.gov.it www.provincia.ogliastra.it o ritirata direttamente presso la sede dell’IPSAR – Istituto Alberghiero – Via Monsignor Virgilio, 28 Tortolì

PER ULTERIORI INFORMAZIONI TEL. 0792009450 presso SFIA srl  – 0782628003 presso  IPSAR Tortolì

 L’IPSAR di Tortolì resterà chiuso nei giorni 24/ 31 – 12 – 2012 e il giorno 5 -01 -2013

FIGURA PROFESSIONALE Tecnico del controllo della qualità alimentare
PROFILO PROFESSIONALE

Il Tecnico del controllo della qualità alimentare si occupa del monitoraggio dei mercati dei vari prodotti fornendo indicazioni sui raccolti e le tendenze dei prezzi. Svolge inoltre l’attività di campionamento dei prodotti e il controllo dei requisiti per la certificazione DOP/IGP/STG e di agricoltura biologica

Inoltre sviluppa la qualità di prodotto e di processo, coerentemente con il quadro normativo e legislativo vigente. Analizza i processi aziendali, individuandone le principali criticità rispetto alle quali definisce le linee di intervento, monitora gli standard di qualità durante tutte le fasi del processo di produzione di un’azienda agroalimentare, a partire dall’acquisto della materia prima, fino al confezionamento.

OBIETTIVO DELCORSO

L’obiettivo del corso, è quello di formare delle figure professionali in grado di essere protagonisti di un sistema in continua evoluzione. Infatti il ruolo del  Tecnico del controllo della qualità alimentare è quello di anticipare i pareri del consumatore e di presentargli un prodotto che soddisfi il più possibile le sue esigenze. La figura professionale formata contribuirà allo sviluppo di nuovi prodotti, al miglioramento di un prodotto già sul mercato, alla verifica delle conseguenze di modifiche apportate alle modalità di produzione, per la riduzione dei costi, del controllo di qualità e anche per la stabilità di conservazione. La Figura professionale del “Tecnico del controllo della qualità alimentare” è dotata di elevate competenze, capacità,. E’ questa una figura in grado di sviluppare scelte analitiche e strategie coerenti con il mercato del lavoro e con una situazione economica in continua evoluzione.

Il corso si avvale della collaborazione del Centro Studi Assaggiatori per il Modulo di Analisi sensoriale, e dell’IPSAR di Tortolì per le docenze e l’organizzazione del percorso formativo.

SEDE DISVOLGIMENTO IPSAR – Istituto Alberghiero – Via Monsignor Virgilio Tortolì
DURATA 800 ore
ORARIOCORSUALE Dal lunedì al venerdì con dalle 14.30 alle 19.45 con una pausa di 15 minuti per la ricreazione al termine della terza ora.
Moduli del corso Accoglienza/Orientamento, Lingua Inglese, Informatica, Diritto del lavoro, Sicurezza nei luoghi di lavoro. Prevenzione incendi, Elementi di primo soccorso, Pari opportunità, Organizzazione aziendale e impresa, Processo produttivo agroalimentare, Configurazione e gestione della  qualità nella produzione agroalimentare, Etichettatura e tracciabilità  nella produzione agroalimentare, Teoria sensoriale e associazioni organolettiche
STAGE Il corso prevede 200 ore di stage da svolgersi presso importanti aziende dell’agroalimentare del territorio regionale.
INDENNITÀPREVISTE Indennità frequenza € 2,00 ora frequenza.Indennità trasporto per i non residenti (secondo tabelle Arst)Indennità sostitutiva mensa pari a €1,00 ora, qualora si superassero le 6 oregiornaliere di presenza.
QUALIFICA ECERTIFICAZIONI Attestato di qualifica professionale di 2° Livello, previo esame finale dasostenere dinanzi alla Commissione d’esame, istituita dall’Assessorato alLavoro ai sensi della L.845/78 e L.R.47/79Certificazioni di “Addetto antincendio rischio medio” e di “Addetto al

primo soccorso”.

DESTINATARI EREQUISITID’ACCESSO Maggiore età;- Stato di disoccupazione o inoccupazione;- Residenza in Sardegna, con priorità per i residenti nella Provincia di Nuoro,a cui verrà attribuita una premialità di 30 punti;

– Emigrati disoccupati o inoccupati di cui all’articolo 21 comma 4 L.R.n.7/1991;

– Diploma superiore e/o Laurea.

Tutti i requisiti dovranno essere posseduti all’atto di presentazione della

domanda di iscrizione al corso.

SELEZIONE Qualora il numero delle domande pervenute e in regola con i requisiti richiesti,superasse il numero degli allievi previsti per il corso si provvederà ad indirepubblica selezione così come previsto nell’apposita sezione del progettoapprovato. L’avviso di selezione con l’indicazione della sede del giorno e

dell’ora, sarà pubblicato sul sito www.sfia.it   , trasmesso

ai CSL di riferimento ed alla Provincia dell’ Ogliastra. Tutti gli ammessi verranno

inoltre avvisati attraverso comunicazione mail e telefonica.

PROCEDURESELETTIVE –           Fermo restando il possesso dei requisiti minimi di ammissione ed il numero massimo di allievi ammessi al corso di formazione, al fine di garantire una uniformità in termini di preparazione di base dei futuri partecipanti sarà formulata una graduatoria secondo le seguenti modalità:-           PROVA SCRITTA (Max. punti 60):-           Soluzione di un test composto da 50 domande a risposta multipla orientato all’accertamento delle competenze possedute. Ad ogni risposta esatta verranno assegnati 1,20 punti, per un massimo di 60 punti. La prova scritta viene considerata superata con il raggiungimento del punteggio minimo di 36 punti, corrispondente a 30 risposte esatte. Nessun punteggio è attribuito alle risposte errate o alle mancate risposte.-           PROVA ORALE ( Max punti 40). Colloquio psico-attitudinale e motivazionale.

–           La commissione di selezione verrà nominata dal legale rappresentante (o da suo incaricato) dell’Ente titolare sede dell’attività formativa, ed è così composta:

–           Responsabile del corso o suo delegato con funzioni di Presidente

–           Docente esperto

–           Consulente dell’Orientamento

–           La commissione per l’espletamento delle proprie attività si avvale di un segretario formalmente incaricato.

–           A parità di punteggio la precedenza è determinata dalla minore età (L. n. 191/98 -art.2).

–           L’attività di selezione sarà improntata e orientata a garantire il rispetto dei principi e delle prassi di pari opportunità tra uomini e donne. Sarà assicurata la priorità alle candidature femminili fino al raggiungimento della copertura del 50% del numero di partecipanti previsto da progetto. Al termine della selezione verrà stilata una graduatoria.

La graduatoria degli allievi ammessi al corso, degli eventuali uditori e riservisti, nonché dei non idonei, unitamente alla convocazione per la sottoscrizione della formale accettazione alla frequenza al corso, verrà pubblicata entro 10 giorni dalla data della selezione e nel sito www.sfia.it

 Per scaricare la domanda di partecipazione fare click qui

PER ULTERIORI INFORMAZIONI TEL. 0792009450 presso SFIA srl  – 0782628003 presso  IPSAR Tortolì