L’Aquila, 13 ago. – (Adnkronos) – “La Regione Abruzzo non abbandona il sistema imprenditoriale e investe nuove risorse destinate a incentivare e sostenere l’occupazione. Oggi – commenta l’assessore abruzzese al Lavoro, Paolo Gatti – puntiamo ad altri 4 milioni di euro, grazie alla programmazione del Fondo Sociale Europeo 2007/13, per incentivi assunzionali a favorire dei lavoratori delle societa’ cooperative e per sostenere l’occupazione attraverso la riqualificazione formativa degli occupati delle imprese medie e grandi”. Con i due avvisi pubblicati sul sito della Regione Abruzzo denominati ‘Cooperare 2012’ e ‘Lavoro e formazione per imprese medie e grandi’,si avviano iniziative a sostegno alla delle imprese abruzzesi.

Per l’attuazione del Progetto ‘Cooperare 2012′ sono stati destinati 2 milioni di euro, da utilizzare per l’erogazione di incentivi per l’assunzione di disoccupati/inoccupati che diventino soci lavoratori di societa’ cooperative con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato (anche a tempo parziale, purche’ non inferiore a ventiquattro ore settimanali), con l’impegno da parte della societa’ cooperativa a non licenziare il socio lavoratore interessato durante i primi ventiquattro mesi successivi all’assunzione, pena il recupero dell’intero importo dell’incentivo erogato.

 

 

Le nuove assunzioni devono comportare un incremento occupazionale in termini assoluti rispetto alla forza lavoro assunta con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato nei due mesi antecedenti la data di pubblicazione dell’avviso. Il finanziamento per ogni societa’ cooperativa e’ di massimo 200mila euro. L’ammontare dell’aiuto per ogni singolo lavoratore e’ fino ad un massimo di 10mila euro per ogni lavoratore svantaggiato assunto.

 

Fonte:  www.adnkronos.com