In Campania continuano a cambiare le politiche per il lavoro. L’assessore al Lavoro e alla Formazione Severino Nappi vara il nuovo modello di accreditamento per la formazione nella regione. Concordato con le parti sociali, il progetto punta sull’unificazione dei sistemi per la formazione finanziata e autofinanziata, sull’integrazione tra i sistemi dell’istruzione, della formazione e dei servizi per il lavoro attraverso l’ articolazione dell’elenco in tre sezioni: offerta formativa finalizzata ai percorsi del sistema regionale, all’alta formazione, specializzazione professionale, formazione continua, formazione permanente e formazione abilitante; servizi per il lavoro. Importante sara’ la semplificazione delle procedure di accreditamento, agli standard nazionali ed europei, con il ricorso sistematico al modello di autodichiarazione-autocertificazione in cui si dichiara il possesso dei requisiti. Di contro, c’e’ l’introduzione dei controlli durante le attivita’ formative e l’adozione del sistema di premialita’ legato alla valutazione di qualita’ ed efficacia del processo e dei servizi resa dai soggetti accreditati, allo scopo di un complessivo innalzamento delle capacita’ di valutazione. La Regione si impegna, in questa direzione, ad adottare un “Manuale dei controlli sui requisiti di accreditamento”. “Il sistema guardera’ -ha detto Nappi- soprattutto ai risultati. L’obiettivo e’ quello di ricondurre nelle regole la formazione per evitare quanto di negativo e’ accaduto in passato”. I dati sulla formazione finanziata e autofinanziata svolta negli ultimi due anni, diffusi dall’assessorato, parlano di un totale di 71.088 persone coinvolte. “Occorre sottolineare – ha aggiunto l’assessore- come in Campania, dopo un trend negativo a partire dal 2006, con il suo picco nel 2008, negli ultimi anni e soprattutto nel I trimestre del 2012 ci siano dati positivi per l’occupazione, nonostante il momento di gravi crisi che attraversa anche il nostro Paese. Sono 23mila le donne che hanno trovato occupazione nel territorio regionale”. La formazione in Campania ha 417 enti accreditati, 71 agenzie per il lavoro autorizzate. Sono 3.065 i corsi di formazione finanziata ed autofinanziata; 29.451 allievi; 248 aziende, 3.588 i lavoratori nell’ambito della formazione dei cassintegrati; 234 aziende e 680 voucheristi nell’alta formazione; 100 imprese, 7 universita’ e 160 borse assegnate per i dottorati in aziende; 14 IFTS e 280 allievi; 50 aziende e 4500 lavoratori per la formazione continua finanziata. E ancora, per i tirocini e stages in collaborazione con il sistema scolastico si e’ registrata, a livello nazionale, l’adesione, nel 2011, di 252 scuole per 1549 partecipanti; nel 2012 di 257 scuole e di 7.725 partecipanti; estera 252 scuole e 5736 partecipanti per il 2011, 345 scuole e 9105 partecipanti nel 2012. In collaborazione con il mondo del lavoro: 4910 destinatari con Italia Lavoro, 1520 con l’Arlas, 370 con Primimpresa Oss. (AGI)

 

Fonte: www.agi.it